BHP Billiton vende beni petroliferi U.S. a BP

BHP Billiton ha concluso la vendita delle sue operazioni di shale oil negli Stati Uniti a BP e Merit Energy, una società petrolifera statunitense indipendente, per US $ 10,8 miliardi, ABC rapporti , citando l’amministratore delegato di BHP Andrew Mackenzie dicendo che la vendita mirava a massimizzare il valore e aumentare i rendimenti agli azionisti.

In effetti, la vendita è stata promossa dall’investitore attivista Elliott Management, che ha assillato BHP per uscire dallo shale negli Stati Uniti per oltre un anno. BHP ha acquistato i beni di scisto come parte dell’acquisizione di Petrohawk Energy e, separatamente, da Chesapeake Energy nel 2011, pagando a nord di US $ 20 miliardi per loro.

Il prezzo di vendita è ovviamente sostanzialmente inferiore a questo, ma il tempo di scaricare le attività, secondo gli analisti era giusto, con la produzione di olio di scisto in aumento provocata da prezzi internazionali più elevati. Il momento di acquistarli, un analista notato a Reuters, era sbagliato, d’altra parte, con il boom delle patch e il boom dei prezzi delle attività attraverso il tetto.

Oltre al prezzo elevato per le attività, BHP ha riservato notevoli svalutazioni su questi beni negli ultimi anni, grazie alla flessione del settore nel 2014. Questo alla fine ha portato Elliott Management a perdere la pazienza e ad insistere sul fatto che BHP finisca la propria impresa di shale negli Stati Uniti. Prima della fine, tuttavia, BHP quest’anno prenoterà altri 2,8 miliardi di dollari USA (3,8 miliardi di dollari) in detrazioni al netto delle imposte sul valore contabile delle operazioni.

Correlato: il deficit del bilancio saudita si riduce a causa del rally dei prezzi del petrolio

BP acquisterà le attività di BHP in Eagle Ford, Permian e Haynesville in due transazioni per un totale di US $ 10,5 miliardi. Il resto del patrimonio, a Fayetteville, andrà a Merit Energy.

Per BP, le offerte sono una grande opportunità per espandere la propria impronta nella patch di shale, anche “trasformazionale” come l’amministratore delegato Bob Dudley ha definito l’acquisizione, che, osserva Reuters, è la prima dopo l’acquisizione di Atlantic Richfield Co. nel 1999 Le attività BHP incrementerà le risorse petrolifere e gassose statunitensi di BP fino al 57 percento.

Leave a Comment