Gabon avvia il giro di licenze offshore, cerca di rottamare la tassa societaria

Il Gabon ha lanciato una nuova serie di licenze per l’esplorazione offshore per 34 blocchi di petrolio e gas e prevede di varare presto una nuova legislazione che eliminerebbe la tassa societaria del 35% sulle società energetiche, il ministro del petrolio del Gabon Pascal Ambouroue disse ad una conferenza petrolifera mercoledì.

Il membro dell’OPEC Il Gabon, un paese sulla costa occidentale dell’Africa, vuole attirare più investitori verso la sua industria petrolifera e del gas e sta attualmente revisionando la sua legislazione sull’energia per sostituire il codice del petrolio del 2014.

Il Gabon è una piccola produttrice di petrolio greggio, solo le vicine Guinea Equatoriale pompano meno petrolio del Gabon all’interno dell’OPEC. La produzione di petrolio greggio del Gabon è stata in media circa 187.000 bpd quest’anno, secondo le fonti secondarie dell’OPEC.

La nuova legge del Gabon stabilirà un tasso minimo di royalty del 7% per il petrolio offshore convenzionale e del 4% per il gas. Per le acque profonde e ultra-profonde, i tassi di royalty sarebbero pari al 5% per il petrolio e al 2% per il gas, secondo Bernardin Assoumou, direttore generale degli idrocarburi.

“Il nuovo codice degli idrocarburi è adottato per le fluttuazioni del prezzo del petrolio, offre flessibilità per diversi giochi e dimensioni del campo … e l’obiettivo è attirare le compagnie petrolifere internazionali”, ha detto la Reuters citando Assoumou.

Secondo il ministro del petrolio, il nuovo codice petrolifero del Gabon diventerà probabilmente legge entro la fine di dicembre.

“Lo sviluppo di campi marginali da parte di piccoli indipendenti continua a sostenere la produzione e la produzione scenderà al di sotto di 150.000 barili al giorno se non si farà nulla”, ha detto il ministro del petrolio Assoumou alla conferenza Africa Oil Week in Sud Africa.

L’Africa sta attualmente godendo a rinascita di perforazione offshore e onshore, con piattaforme petrolifere e di gas nel continente ad un massimo di tre anni, secondo Baker Hughes. Supermajor degli Stati Uniti Anche Exxon sta scommettendo sull’Africa occidentale e meridionale per esplorare la prossima grande scoperta, con partecipazioni nelle prospettive di petrolio e gas in Ghana, Mauritania, Namibia e Sud Africa.

Leave a Comment

Skip to toolbar