Non provarti

Costruire un ponte sulla via romana …

LA SETTIMANA SCORSA abbiamo indovinato che The Donald avrebbe abbandonato la sua minaccia di imporre una tariffa del 25% sulle merci cinesi che arrivavano negli Stati Uniti, scrive Bill Bonner nel suo Diario di un economista canaglia .

Non perché si tratterebbe di una tassa di $ 50 miliardi sulla sua base – i consumatori che stanno già vivendo vicino al limite. I fan del presidente sono solidi. Non lo abbandoneranno, anche quando li pugnalerà alle spalle e camminerà sui loro corpi.

No, si tirerà indietro perché le tariffe cinesi rischiano una vera guerra commerciale con la Cina. E una vera e propria guerra commerciale con la più grande economia del mondo sarebbe un disastro per le persone che hanno più da perdere: l’élite, il “One Percent” e il Deep State …

… incluso lo stesso Donald.

Ci sono circa $ 115 trilioni di debito in eccesso nel mondo – cioè, debito al di sopra e al di là di ciò che può essere sostenuto comodamente dall’economia reale.

Questo debito è una responsabilità per Main Street e per il pubblico. Ma è una ricchezza per i ricchi. Come abbiamo già descritto in queste pagine, è il credito EZ quello che è il fulcro nel sistema di finanze del giorno d’oggi.

Le scorte, le obbligazioni e i valori immobiliari del Deep State … per non parlare delle sue carriere, dei suoi redditi e della sua reputazione … dipendono da questo.

Ed è reso possibile dal commercio cinese … da operai cinesi che fanno lunghe ore in condizioni miserabili al fine di rifornire gli scaffali di Walmart con merci a basso costo … da produttori cinesi che sottomarcano i loro concorrenti per mantenere l’inflazione dei prezzi al consumo gli Stati Uniti a bassi livelli … e Bank of China, che detiene circa $ 1,25 trilioni di titoli statunitensi … sostenendo così l’intera struttura del capitale.

Ma prendiamoci una pausa dall’imminente collasso dell’economia mondiale e dalla conseguente Grande Depressione … probabilmente accompagnata da guerre catastrofiche.

Invece, concentriamoci su qualcosa di importante: il nostro fienile in Irlanda.

Diversi cari lettori hanno scritto per sottolineare i nostri errori. Uno diceva che le cravatte erano troppo alte. Un altro ha detto che non sono stati imbullonati correttamente. Ancora un altro disse che pensava di aver visto uno a quattro, piuttosto che i due contro quattro che abbiamo sostenuto.

Più di uno ha suggerito che non eravamo un ottimo carpentiere.

E qui, protestiamo! Ora stai andando troppo lontano, cari lettori … Il nostro orgoglio è impegnato, rispondiamo a Duffgeon.

Ok, spesso ci sbagliamo riguardo alla politica e all’economia … Ma chi non lo è? È tutto congetture.

Ma non ci stiamo sbagliando su come montare un tetto da fienile.

Erano due a quattro, non uno a quattro … Abbiamo stretto i legami del colletto alle travi … e le cravatte erano nel posto giusto (non c’è neve in Irlanda a preoccuparsi) .

Nel Maryland, avremmo messo le travi su centri da 18 pollici, con le chiodatrici su centri da 24 pollici. Ma qui, anche con le travi su centri di quattro piedi e le chiodatrici su centri di tre piedi, la gente del posto pensava di averlo sovrasfruttato.

Il nostro unico rimpianto era che avremmo voluto attaccare le travi al batticalcagno con “fascette anti uragano” – staffe metalliche zincate. Ma nessuno potrebbe essere trovato.

Un’altra caratteristica di questo fienile irlandese è che il frontone del timpano – non mostrato nelle foto che ti ho mostrato in precedenza – sarà costruito, in pietra, sopra la linea del tetto, con i bordi della latta incastonati nel cemento. Ciò impedisce al vento di cadere sotto il tetto e impedisce al tetto di spostarsi dal centro.

“C’è qualcosa di molto attraente in un uomo quando si concentra sul suo lavoro”, disse Elizabeth mentre scendevamo dal traghetto dall’Irlanda.

Era, ahimè, non ricordando lo sguardo bruciante di suo marito a due a quattro e due a sei … né la sua quasi maniacale spinta a portare a termine il lavoro prima che la sua nave salpasse.

Stava osservando come gli scaricatori gestivano il traffico sui ponti inferiori.

“Quando un uomo sta davvero lavorando, percepisci tutta la sua attenzione diretta verso il suo lavoro: è così che è stato costruito il mondo in cui viviamo”.

L’antico acquedotto romano di Segovia, in Spagna, per esempio, è mozzafiato – con i suoi numerosi archi. Presumibilmente costruita sotto l’imperatore Traiano nel 100 d.C., è ancora in uso.

Il ponte di Pont du Gard in Francia è ancora più vecchio. Di costruzione simile, è un edificio a tre piani con archi in pietra – uno sopra l’altro, elegantemente complesso, e una meraviglia dell’ingegneria – che portava l’acqua nell’antica città di Nîmes.

Com’è possibile che muratori e architetti costruiscano ponti che durano due millenni … e 1.500 anni in più dell’impero che li ha finanziati?

Non c’è BS nella costruzione di ponti. Il ciclo di feedback è così drammatico e conclusivo da eliminare i kibbitzers.

Un ponte si leva in piedi. O cade.

Durante l’era romana, l’architetto di un ponte stava sotto di esso mentre l’impalcatura veniva rimossa. Se ha fatto male il suo lavoro – usando finti calcoli, statistiche di humbug o teorie di claprap – sarebbe caduto sulla sua testa.

Gli architetti e i costruttori sopravvissuti se ne sono accorti. “Non farò quello che ha fatto” si sono detti. Hanno imparato dagli errori del passato. Hanno accumulato conoscenza e saggezza – che è diventata quasi istintiva nei loro mestieri.

I ponti cadono ancora di tanto in tanto, ma raramente.

Allo stesso modo, il nostro fienile si alzerà o si abbasserà. Scommettiamo che ci sarà molto tempo dopo la bolla delle attività, il finto dollaro, la guerra commerciale, 115 trilioni di dollari in eccesso di debito e Donald J. Trump sono storia.

In politica ed economia, BS è tutto quello che c’è. I calcoli sono quasi sempre falsi; le statistiche sono ciarlataneria; le teorie sono una sciocchezza diabolica. E le cattive idee non scompaiono mai completamente, ma riemergono dopo pochi anni … spesso vestite di nuovi tipi.

Il socialismo – che avrebbe dovuto essere screditato a fondo quando l’Unione Sovietica cadde sulla testa dei suoi architetti nel 1989 – è tornato.

Ms.Alexandria Ocasio-Cortez, il 28enne candidato del Congresso di New York, ad esempio, si definisce socialista democratico.

Recentemente ha battuto l’incumbent democratico nelle primarie e quasi sicuramente andrà a Washington per le elezioni di novembre.

Anche il socialismo nazionale di Hitler e Mussolini è tornato – ora comunemente noto come capitalismo clientelare o protezionismo nativista.

E la politica degli uomini forti di Chávez, Perón e Castro ha ora due nuovi leader: Putin e Trump.

Una volta limitati al terzo mondo, i wog e i crackpots … questi credi sono ora nel mainstream americano.

Abbiamo imparato più e più volte che il denaro falso – il cui valore o quantità può essere manipolato dalle autorità – porta sempre al disastro. (Roma … Francia … la Repubblica di Weimar … Jugoslavia … Zimbabwe … Argentina … Brasile …)

Sappiamo che il protezionismo porta a prezzi più alti e alla povertà. (Qualcuno ricorda i signori Smoot e Hawley?)

Sappiamo che il governo che governa meno governa meglio. (Qualcuno ricorda Thomas Jefferson?)

Sappiamo che non puoi spendere più di quanto guadagni, non puoi iniziare guerre, e non puoi forzare la vittoria-perdere le offerte sugli altri … senza pagare una pesante penalità. (Ehi … dai un’occhiata alla seconda guerra mondiale.)

Ma diamine, lo faremo di nuovo in ogni caso … e impareremo di nuovo le stesse lezioni.

Consigli ai lettori: non stare sotto il ponte.

Leave a Comment