Tassi in su, recessione successiva

E comprare l’oro guadagna appello …

STOCKS la scorsa settimana è andata a buon fine più tardi di quanto abbiamo visto dalla fine di giugno, con l’indice S & P 500 che scivolava sotto la media mobile a 50 giorni, scrive Frank Holmes a Investitori globali statunitensi .

Il tasso di disoccupazione è sceso al 3,7%, il livello più basso in quasi mezzo secolo, convincendo molti investitori che la Federal Reserve ora inizierà ad aumentare i tassi in modo più aggressivo nel tentativo di impedire il surriscaldamento dell’economia.

Come ho già condiviso con te, tutte tranne tre recessioni degli ultimi 100 anni sono state precedute da un ciclo di rialzo dei tassi.

Nel frattempo, la disputa commerciale tra le due maggiori economie del mondo non sembra diminuire presto. Ora che il presidente Donald Trump è riuscito a riavviare l’accordo di libero scambio nordamericano (Nafta) – a condizione che venga ratificato dal Congresso – è probabile che accenda il fuoco a Pechino. Alcuni analisti prevedono che gli USA alla fine esauriranno le tariffe su tutte le importazioni cinesi. J.P.Morgan ora prevede una “guerra commerciale in piena regola” come “nuovo scenario di base per il 2019”.

L’economia americana sta canticchiando a dismisura, ma è meglio prepararsi per la prossima recessione, mentre il toro è ancora in corsa piuttosto che dopo che si è schiantato contro un muro. La scorsa settimana ho parlato con Daniela Cambone di Kitco News e spiegato i motivi per cui sono ottimista sull’oro, inclusa la decisione di Vanguard di ridurre la sua esposizione ai metalli e alle miniere e il recente accordo di fusione Barrick Gold-Randgold Resources.

Durante l’intervista, ho anche discusso la notizia che la Polonia ha acquistato oro questo passtummer ad un ritmo non visto in 20 anni.

Il paese dell’Europa orientale, che è stato appena trasformato in un mercato sviluppato, ha aggiunto nove tonnellate alle sue riserve auree in luglio e agosto, il massimo dal 1998, e il più da qualsiasi paese dell’Unione europea negli ultimi due decenni.

Parlando con Bloomberg, l’economista senior mBank Marcin Mazurek ha detto che la decisione della banca centrale polacca è stata probabilmente basata sulla diversificazione, “in combinazione con l’aspettativa di una maggiore inflazione globale”.

Leave a Comment