Pianure All American amplia la rete di pipeline del Permiano

L’operatore del gasdotto Plains All American ha dichiarato di aver ampliato la capacità della sua rete in Texas, lanciando il suo pipeline Sunrise dal Permiano a Cushing, in Oklahoma, che ha incrementato i volumi giornalieri da 300.000 a 350.000 barili, Reuters rapporti , citando la richiesta di guadagni del terzo trimestre della compagnia.

Stime precedenti per la capacità della rete estesa avevano suggerito volumi giornalieri di 200.000-250.000 barili al giorno di greggio. La notizia dovrebbe essere molto gradita ai produttori del Permiano che sono stati alle prese con carenze di capacità del gasdotto in mezzo a una produzione in rapida crescita. La capacità totale del gasdotto Sunrise è pari a mezzo milione di barili al giorno. Il suo lancio ha già influenzato positivamente i prezzi, elevandoli dai minimi a quattro anni.

A luglio, la capacità del gasdotto nel Permiano era di 3,1 milioni di barili al giorno, secondo S & P Global Platts calcoli , con produzione a 3,5 milioni di bpd. Tuttavia, vi è un totale di 2,6 milioni di bpd in nuova capacità in arrivo presto: i barili aggiuntivi dovrebbero iniziare a fluire interamente entro il terzo trimestre del 2019, secondo quanto riportato da S & P Global Platts.

C’è ancora più capacità in arrivo negli anni successivi, ma questo ha suscitato preoccupazione per ora – che se i prezzi riprenderanno di nuovo, che è sempre una possibilità, gli operatori del campo e della pipeline di Permian potrebbero finire con la capacità bloccata con il rallentamento della crescita della produzione giù. Tuttavia, questa possibilità è ancora solo ipotetica, quindi le notizie su ulteriori gasdotti dovrebbero immediatamente aiutare il produttore a ottenere un prezzo migliore per il proprio greggio; hanno dovuto vendere uno sconto notevole al WTI a causa dei colli di bottiglia degli oleodotti negli ultimi mesi.

Altri sono ottimisti riguardo alle prospettive di crescita della produzione del Permiano. “Negli ultimi 24 mesi, la produzione da questa sola regione – il Permiano – è cresciuta molto più di qualsiasi altro paese nel mondo”, Daniel Yergin, vice presidente di IHS Markit disse ad agosto, commentando il futuro dello shale star negli Stati Uniti. “Aggiungi un ulteriore 3 mbd entro il 2023 – più della produzione attuale del Kuwait – e hai un livello di produzione che supera la produzione attuale di ogni nazione OPEC ad eccezione dell’Arabia Saudita”.

Skip to toolbar